WORLD MANUFACTURING FORUM 2020 – 9/12 NOVEMBRE

WORLD MANUFACTURING FORUM 2020 – 9/12 NOVEMBRE

Torna l’evento dedicato alla manifattura. Quest’anno il focus sarà come l’intelligenza artificiale sta impattando sul settore manifatturiero, quali sono le opportunità e gli scenari che si aprono e quali le condizioni affinché le nuove tecnologie possano incidere realmente per lo sviluppo delle imprese. Questi aspetti saranno analizzati anche alla luce della situazione causata dalla pandemia Covid-19.

Si segnala che, nell’ambito della World Manufacturing Week, il 10 novembre a Milano (evento in streaming) verrà presentata la ricerca “Gli sviluppi attesi nelle politiche dei trasporti e delle infrastrutture. Le prospettive della Lombardia nel contesto delle nuove Global Value Chains”.

 

Approfondisci cliccando qui:


Elena Fagnani di AirCnc, “a MCE4x4 abbiamo incontrato clienti e investitori”

Elena Fagnani di AirCnc, “a MCE4x4 abbiamo incontrato clienti e investitori”

Elena Fagnani, fondatrice di AirCnc racconta in questa video intervista come la sua startup aiuta le piccole imprese italiane della metalmeccanica facendo leva sulla sharing economy e consentendo agli utenti della sua piattaforma di poter trovare fornitori specifici anche quando si tratta di piccoli lotti di produzione. Il lockdown è stato un problema perché molte delle aziende della piattaforma non avevano codici Ateco compatibili con le deroghe ma a partire dall’inizio di maggio c’è stato un ritorno alla crescita dell’operatività. La piattaforma di AirCnc fa leva su fornitori esclusivamente italiani invece i clienti arrivano da tutto il mondo e a partire dall’autunno di quest’anno il sito sarà disponibile in diverse lingue. La startup guadagna sulle commissioni, circa il 5%, sulle transazioni che vengono concluse. La partecipazione a MCE4x4 per AirCnc è stata importante perché ha permesso alla startup che all’epoca era nata da poco, di potersi confrontare in modo diretto con investitori e potenziali clienti e alcuni hanno avuto uno sviluppo successivo come per esempio quello con Angels4Women (di cui abbiamo scritto qui intervistando il managing director Lorenza Morandini) .

 

L’esempio di AirCnc è uno dei tanti che dimostra come l’evento MCE4x4 organizzato da Assolombarda, Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi con il supporto di Nuvolab e la media partnership di Startupbusiness, si dimostri efficace per le startup che vi partecipano perché dedicato alla creazione di reali opportunità di business e benché sia dedicato in modo specifico alle innovazioni legate alla mobilità ha dato anche a realtà come AirCnc che, solo apparentemente, hanno un business lontano da quello della mobilità una opportunità di crescita importante che ha generato incontri che poi si sono evoluti in modo efficace nel tempo. Altri casi di cui abbiamo scritto sono per esempio quello di WashOut e di Argo Vision

 

[Startupbusiness https://www.startupbusiness.it/elena-fagnani-di-aircnc-a-mce4x4-abbiamo-incontrato-clienti-e-investitori/105350/]

 

La call per l’edizione 2020 di MCE4x4 è aperta fino al 15 ottobre , tutte le informazioni e le modalità di application le trovate cliccando qui.


ARGO Vision, la crescita anche grazie alla partecipazione a MCE4x4

ARGO Vision, la crescita anche grazie alla partecipazione a MCE4x4

È di questi giorni la exit di Argo Vision che è stata acquisita da SEA Vision come abbiamo scritto qui e la strada che ha portato la startup milanese a questo risultato è passata anche per MCE4x4 come ricorda il CEO e co-fondatore Alessandro Ferrari.

Abbiamo partecipato a MCE4x4 nel 2018, da allora il nostro progetto in ambito smart parking si è concretizzato con più di 600 sensori installati su diverse installazioni (centri commerciali, aeroporti). MCE4x4 è stato il primo evento importante in cui ci siamo accreditati come un player dell’intelligenza artificiale applicato al mondo delle smart city.

MCE4x4 è stata una occasione di confronto con grandi realtà corporate che ci hanno specificato meglio i loro bisogni e le loro aspettative. Nel 2018 eravamo nel secondo anno di attività e la nostra soluzione era algoritmicamente pronta ma non lo era dal punto di vista commerciale. Sicuramente MCE4x4 ci ha permesso di crescere anche da quel punto di vista.

Ci stiamo verticalizzando su nuovi mercati (anche a seguito della exit, ndr): automotive, assicurativo e industriale in particolare. Il nostro modello di business ci permette di essere versatili ed efficaci in diversi settori che apparentemente sembrano molto distanti tra loro. La verità è che, a livello algoritmico e scientifico, questi settori hanno esigenze simili che la nostra piattaforma di computer vision e machine learning proprietaria soddisfa appieno. La maturità tecnica ed organizzativa che abbiamo raggiunto ci stimola a raggiungere nuovi, e più ambiziosi, traguardi.

ARGO Vision è operativa sul mercato italiano, svedese e statunitense fin dal 2016, paradossalmente nei primi anni di attività è stato più facile chiudere accordi al di fuori del territorio italiano che nel nostro Paese. Stiamo entrando ora in una nuova fase di maturità che richiede appunto un salto di qualità verso i mercati esteri, il deal con SEA Vision ci permette di attrezzarci anche a livello finanziario per affrontare questa nuova sfida. Al fine di facilitare la ricerca di persone con le giuste competenze costruito una academy interna per formare e aggiornare sia i nostri dipendenti sia le nuove leve che assumeremo nelle prossime settimane. Dal 2018 questa academy è anche veicolata con successo sul mercato B2B, con oltre 100 giornate di formazione fino a oggi, da qualche mese stiamo aprendoci verso l’e-learning per testare anche mercati geograficamente più lontani.

 

[Startupbusiness https://www.startupbusiness.it/argo-vision-la-crescita-anche-grazie-alla-partecipazione-a-mce4x4/105249/]


WashOut cresce e si avvia a diventare una scaleup

WashOut cresce e si avvia a diventare una scaleup

Inizia con questa video intervista a Christian Padovan fondatore di WashOut, la startup che ha rivoluzionato il modo in cui si lavano le automobili, il viaggio che porta all’edizione 2020 di MCE 4X4, l’evento dedicato all’innovazione nella mobilità organizzato da Assolombarda e Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza, Lodi.

WashOut, nata 4 anni fa è una società innovativa che ha ribaltato completamente il processo dell’autolavaggio rendendolo anche molto più sostenibile: invece che essere l’automobilista a recarsi in un centro lavaggio, sono proprio i washer della società (prenotati tramite un’app) a recarsi dove l’auto si trova e lavarla, con prodotti senza uso di acqua (ne risparmia circa 160 litri) e assolutamente ecologici.

La startup, che vede oggi quale principale azionista Telepass, ha partecipato a una delle prime edizioni di MCE 4X4, quando era appena nata, e proprio grazie a questo evento ha potuto ‘sedersi al tavolo con grandi aziende’, come spiega Padovan, e incontrare dunque potenziali partner che altrimenti sarebbe stato difficile intercettare. Da allora la strada di WashOut è stata costellata di soddisfazioni e oggi, nonostante il rallentamento Covid, si sente pronta ad affrontare nuove sfide tra cui rientra l’internazionalizzazione.

Intanto si scaldano i motori per l’edizione 2020 di MCE 4X4, che si aprirà il prossimo 15 settembre, preannunciandosi particolarmente interessante in questo anno segnato dalla pandemia Covid-19 che ha ridefinito le priorità ed esigenze in ambito mobilità.


"Città intelligenti, smart mobility & logistics" – prima giornata di consultazioni di mercato

"Città intelligenti, smart mobility & logistics" – prima giornata di consultazioni di mercato

Il 15 giugno 2020 alle ore 10.00, nell’ambito del Programma Smarter Italy, si terrà la consultazione di mercato “Città intelligenti, smart mobility & logistics”, organizzata per presentare i fabbisogni di innovazione in materia di gestione dei trasporti e logistica, per una rapida ripresa dall’emergenza Covid-19 in un dialogo aperto che coinvolgerà grandi e piccole imprese, Startup, mondo della ricerca e dell’università. Ulteriori dettagli consultabili al seguente link


Vuoi diventare un esperto di mobility management aziendale?

Vuoi diventare un esperto di mobility management aziendale? Iscriviti al Master Mobility Manager!

Una novità formativa prevista nel periodo aprile-giugno 2020 e dedicata alle figure professionali che si occupano di mobilità e che hanno bisogno di integrare le loro attività comprendendo i profondi cambiamenti che stanno avvenendo su questo tema.


Aperto il bando per il car sharing del Comune di Milano

Aperto il bando per il car sharing del Comune di Milano

In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 1854 del 31/10/2019 con la quale sono state approvate le linee di indirizzo per la prosecuzione dei servizi di car sharing nel Comune di Milano e nell’Area Metropolitana è indetto avviso pubblico per manifestazione di interesse per l’individuazione di uno o più soggetti interessati all’esercizio dell’attività di Car Sharing a Flusso Libero (conosciuto anche come Free Floating) nel Comune di Milano. Sul sito del Comune di Milano è consultabile l’avviso pubblico per l’individuazione di soggetti pubblici o privati interessati a svolgere il servizio di car sharing alle condizioni indicate dal comune di Milano, a cui associare il logo del Comune di Milano, per la durata di 7 anni, fermo restando l’obbligo di garantire il servizio per almeno 24 mesi. Tutti i dettagli sono presenti all’interno dell’avviso pubblico integrale consultabile al seguente link:


Rapporto OTI Nordovest: pubblicati i dati 2019

Rapporto OTI Nordovest: pubblicati i dati 2019

Dal 2001 Assolombarda, Unione Industriale di Torino e Confindustria Genova, attraverso un’iniziativa comune, denominata Osservatorio Territoriale Infrastrutture (OTI) Nordovest, si propongono di effettuare il monitoraggio delle opere infrastrutturali necessarie al rafforzamento del sistema dei trasporti del Nordovest e di attuare iniziative per il superamento delle criticità esistenti attraverso lo stanziamento di adeguate risorse, l’utilizzo di procedure trasparenti e il rispetto dei tempi previsti. La puntuale verifica dell’andamento delle iniziative, le analisi e i contributi propositivi indirizzati ai soggetti coinvolti nella pianificazione e nella realizzazione degli interventi rappresentano il contributo che le tre associazioni intendono fornire per il conseguimento di maggiori benefici, sia per i territori interessati, sia a scala nazionale che internazionale. Al seguente link è visionabile il rapporto OTI 2019.